Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Ancona: attivo “S.U.I.”, il nuovo portale per la gestione delle pratiche edilizie

PEC, CIA, SCIA, DIA e tutte quelle certificazioni che si richiedevano e ottenevano finora recandosi agli sportelli comunali, potranno ora essere acquisite senza spostarsi dalla scrivania

Un portale web che rivoluziona il sistema della gestione delle pratiche edilizie in  ambito residenziale  (abitazioni)  tanto quanto in quello non residenziale (attività economiche, vale a dire negozi, bar ristoranti e via di seguito).  
E' quanto ha attivato, dopo un breve periodo di sperimentazione, l'Amministrazione comunale di Ancona, tra le prime in Italia, conformandosi alla normativa vigente e in accordo con le linee guida fissate dall'Agenzia per l'Italia digitale,  mirate a stimolare processi di innovazione e diffusione di nuove tecnologie per la condivisione delle informazioni pubbliche e la realizzazione di nuovi servizi alle imprese e al cittadino.    

Da un'idea progettuale di personale interno all'Amministrazione, il nuovo software è stato messo a punto in breve tempo, traducendosi a livello operativo nel SUI- Sportello unico integrato che mette in rete il lavoro svolto finora da SUE e SUAP, rispettivamente  Sportello Unico per l'Edilizia e Sportello Unico per le Attività produttive.       
Servizi dislocati in due sedi comunali diverse che i cittadini e gli addetti ai lavori ben conoscono, in quanto punto di riferimento obbligato finora per  la consegna e il ritiro delle pratiche edilizie.     
Pratiche che – per la loro complessità di  gestione, contemplando passaggi attraverso numerosi soggetti istituzionali e pertanto anche trasferimenti “fisici” da una sede all'altra con tutti i relativi adempimenti burocratici-  hanno tradizionalmente tempi lunghi, causando una mole di lavoro esagerata per i tecnici e un disagio evidente per i richiedenti che negli anni,  lo hanno sempre segnalato.

Registrandosi al nuovo portale SUI, presente sul sito web del Comune, i professionisti incaricati dai cittadini che devono effettuare lavori edili sulle loro proprietà, e cioè gli architetti, ingegneri, geometri, o i titolari di azienda che intendono aprire nuove attività con i loro consulenti, possono facilmente inoltrare la richiesta, e secondo la tipologia della pratica attendere l'esito del procedimento e quindi interagire per quelli che sono i passi da compiere  senza spostarsi dal loro studio o ufficio, con innegabili vantaggi, in termini di risparmio di tempo, energie, denaro.

Parimenti, dall'attivazione del SUI telematico, l'Amministrazione comunale  riceve una serie di vantaggi non indifferenti, quali l'eliminazione del ricorso alla stampa e servizio fotocopie di documenti (un risparmio consistente in termini economici) e il reimpiego in altre mansioni del personale finora addetto al trasporto fisico dei “faldoni” da una sede istituzionale ad un'altra e  anche alle notifiche ai richiedenti le pratiche;  una gestione del lavoro più razionale e snella per i tecnici dei due sportelli.     

Per entrambi gli interlocutori- cittadino e ente pubblico- niente più code agli sportelli e una velocizzazione certa dell'iter delle istanze, che già nel momento dell'invio vengono automaticamente protocollate dal Comune.

Operativo dal primo aprile, il portale SUI ha già ricevuto oltre 600 registrazioni e 700 richieste per istanze che stanno viaggiando rapidamente.   Insomma, PEC, CIA, SCIA, DIA e tutte quelle certificazioni che con tanta fatica si richiedevano e ottenevano finora recandosi agli sportelli comunali, referenti unici per autorizzazioni che coinvolgono una miriade di soggetti (ASL- Provincia di Ancona, Regione Marche, Soprintednenza, Parco del Conero, Genio Civile, Vigili del Fuoco), potranno ora essere acquisite senza spostarsi dalla scrivania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona: attivo “S.U.I.”, il nuovo portale per la gestione delle pratiche edilizie

AnconaToday è in caricamento