rotate-mobile
Cronaca Chiaravalle

Sindaco accusato di stalking, Forza Italia: «Si dimetta immediatamente»

Le parole sono del vicecommissario provinciale Teresa Dai Prà che è tornata a parlare di quanto accaduto a Chiaravalle

In riferimento alla vicenda legata al sindaco di Chiaravalle Damiano Costantini accusato di stalking il vicecommissario di Forza Itali Teresa Dai Prà ha chiesto le dimissioni immediate del primo cittadino:  

«A seguito della spiacevole situazione che vede il Primo Cittadino di Chiaravalle, denunciato per “Atti persecutori” con conseguente ordine restrittivo cautelare disposto dal GIP Carlo Masini, come richiesto dalla Procura della Provincia di Ancona, Forza Italia chiede le immediate dimissioni del Sindaco. Il nostro Partito resta garantista ed è fiducioso nella magistratura, allo stesso tempo riteniamo sia doveroso manifestare profonda solidarietà verso la dipendente comunale. Nel contesto che emerge siamo convinti che tutta la giunta Comunale debba fare un passo indietro e mostrare rispetto per l’intera cittadinanza Chiaravallese. I cittadini meritano risposte serie e proposte concrete per affrontare le tante problematiche della città e di conseguenza è fondamentale avere un Sindaco e una giunta che sappiano agire nelle sedi opportune con la rapidità necessaria».

E ancora: «Tutto questo dal mese di dicembre sta venendo meno e la sconcertante vicenda, diventata di dominio Nazionale non fa altro che mortificare una cittadinanza che merita ben altro. Pertanto, non entriamo nel merito della vicenda esprimendo giudizi morali e attendiamo che nelle sedi opportune la verità venga definita ma è indubbio che il Sindaco deve mostrare senso di responsabilità e rimettere il mandato permettendo ai cittadini di riappropriarsi della propria dignità. Forza Italia ritiene che il silenzio di questi mesi è il segnale di una omertà difficilmente comprensibile di cui tutti i membri della Giunta sono comunque responsabili. Siamo certi che il buon senso prenderà il sopravvento e si possa chiudere in fretta questa brutta pagina politica. Nel frattempo, chiediamo alle donne dei partiti e alla responsabile delle Pari opportunità della Regione di dimostrare, anche con iniziative, solidarietà femminile affinché venga ribadito il messaggio di tutela e difesa alle donne e ai soggetti più deboli».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco accusato di stalking, Forza Italia: «Si dimetta immediatamente»

AnconaToday è in caricamento