«Esibisca i documenti». Lui si spoglia e mostra le parti intime a poliziotti e passanti

Choc in pieno giorno in piazza Cavour: l'uomo denunciato per oltraggio e atti osceni

foto d'archivio

I poliziotti gli chiedono di esibire i documenti e lui, per tutta risposta, mostra qualcos’altro: le parti intime. Sconcerto ieri pomeriggio (lunedì 8 luglio) in piazza Cavour, dove un pugliese residente ad Ancona, con precedenti per spaccio, ha dato show, denudandosi davanti alla gente.

Erano le 16 quando le Volanti, impegnati in un servizio di monitoraggio del territorio, hanno intercettato l’uomo, conosciuto per i suoi trascorsi con la giustizia, e si sono avvicinati per controllarlo. Lui non ha gradito e così ha reagito platealmente: si è messo a insultare i poliziotti e a bestemmiare e poi, non contento, si è slacciato i pantaloni e, chissà perché, ha mostrato i gioielli di famiglia ai passanti, comprese donne e bambini. Gli agenti hanno riportato alla ragione l’uomo, invitandolo a ricomporsi. Dopo di che, l’hanno fatto salire in auto e portato in questura, dove è stato denunciato per oltraggio e atti osceni. 

Sempre nel pomeriggio di lunedì sono finiti nei guai due giovani, trovati in possesso di modiche quantità di stupefacente e segnalati alla Prefettura: si tratta di un anconetano di 22 anni sorpreso con un grammo di marijuana nella pineta del Passetto e un brasiliano di 31 anni, trovato con un paio id grammi di hashish nei pressi dello stadio Dorico. 
  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento