Archi: sorpresi a spacciare, tentano la fuga e aggrediscono gli agenti

Nel corso delle perquisizioni i due sono stati trovati in possesso di alcuni grammi di hashish già divisi in dosi, nascosti nei pantaloni, ed una cospicua somma di denaro, circa 1200 euro, frutto secondo gli agenti dell'attività di spaccio

Nel tardo pomeriggio di ieri gli agenti delle Volanti diretti dal V.Q.A. Cinzia Nicolini, hanno rintracciato nel quartiere Archi due tunisini di 27 e 31 anni, che si aggiravano con fare sospetto nelle vicinanze di un gruppo di persone note per problemi di tossicodipendenza.

Alla vista della Polizia i due hanno cercato di fuggire a piedi in direzione di Piazza Italia, dividendosi, ma dopo qualche minuto sono stati raggiunti dai poliziotti: ne è seguita una breve ma intensa colluttazione, nel corso della quale i due giovani hanno cercato di colpire gli agenti con calci e pugni, ma sono stati presto resi inoffensivi.

Nel corso delle perquisizioni personali sono stati rinvenuti e sequestrati alcuni grammi di hashish già divisi in dosi, nascosti nei pantaloni, ed una cospicua somma di denaro, circa 1200 euro, frutto secondo gli agenti dell’attività di spaccio. Uno dei due inoltre è stato trovato in possesso di un coltello di genere proibito.

I due, già conosciuti per alcuni precedenti di polizia anche per droga, sono stati dunque condotti in Questura e denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento