rotate-mobile
Cronaca

A14, i sindacati: “Basta con gli annunci, i lavori della terza corsia devono riprendere”

Le Segreterie Provinciali Feneal-Uil Filca-Cisl Fillea-Cgil, denunciano "per l'ennesima volta, a distanza di ormai più di un anno, il totale fermo dei lavori sul lotto 4 della Terza Corsia A14 Senigallia - Ancona Nord"

Le Segreterie Provinciali Feneal-Uil  Filca-Cisl  Fillea-Cgil, denunciano “per l'ennesima volta, a distanza di ormai più di un anno, il totale fermo dei lavori sul lotto 4 della Terza Corsia A14 Senigallia – Ancona Nord.

Nonostante gli innumerevoli annunci da parte del Consorzio SAMAC, Autostrade per l'Italia e Ministero delle Infrastrutture, la cruda e triste verità è che ad oggi ci troviamo di fronte ad un totale fermo dei lavori, un'effettiva incompiuta.

I lavoratori diretti sono oggi in Cassa integrazione Straordinario dopo aver fatto 11 mesi di Cassa Integrazione Ordinaria, gli stessi avanzano competenze arretrate e il campo base dove alloggiano i pochi lavoratori occupati (e non pagati) adibiti alla guardiania e messa in sicurezza, è in totale stato di abbandono tanto da rimanere senza elettricità”.

“I 130 lavoratori diretti e i 250 lavoratori delle aziende in subappalto e di forniture da oltre un anno sono in attesa di risposte concrete  - concludono i sindacati - sia dal punto di vista occupazionale che di reddito”.

Feneal Filca e Fillea “insieme ai lavoratori fino ad oggi hanno responsabilmente atteso che i vari proclami di ripresa dei lavori si concretizzassero, ma oggi dicono basta con la politica degli annunci e chiedono  alla committenza dei lavori di sbloccare definitivamente questo stallo che sta mortificando il nostro territorio e aggravando la pesante crisi del settore delle costruzioni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A14, i sindacati: “Basta con gli annunci, i lavori della terza corsia devono riprendere”

AnconaToday è in caricamento