Dalla Grecia con oltre 5 tonnellate di sigarette da contrabbando, maxi sequestro al porto

Le sigarette, di marca "Chesterfield”, avrebbero avuto un valore commerciale pari a circa 1.120.000 euro, compresi i diritti doganali evasi per circa 990.000 euro

Le Fiamme Gialle di Ancona, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, hanno trovato e sequestrato al porto dorico 5,2 tonnellate di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, trasportate a bordo di un autocarro con targa bulgara sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia.

Singolare il modus operandi utilizzato per nascondere la merce. Le “bionde”, infatti, erano state posizionate dietro numerose pile di bottiglie di vino vuote, formalmente dirette, in base ai documenti di trasporto, in Lombardia. Le sigarette, di marca "Chesterfield”, avrebbero avuto un valore commerciale pari a circa 1.120.000 euro, compresi i diritti doganali evasi per circa 990.000 euro. Il conducente del mezzo, un quarantaduenne bulgaro, è stato arrestato per il reato di contrabbando e condotto presso il carcere di Montacuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento