Jesi, fontane pubbliche: 26mila litri erogati nelle prime due settimane

Nei tre punti di distribuzione ad oggi attivi (Porta Valle, ex Smia e Palazzetto dello Sport) sono stati erogati in 18 giorni oltre 26 mila litri d'acqua, equamente suddivisi tra liscia e gassata. I dati completi

Le prime due settimane di attivazione delle fontane pubbliche che erogano acqua microfiltrata liscia e gassata evidenziano risultati sorprendenti a conferma della bontà dell'iniziativa dell'Amministrazione comunale. Nei tre punti di distribuzione ad oggi attivi (Porta Valle, ex Smia e Palazzetto dello Sport) sono stati erogati in 18 giorni oltre 26 mila litri d'acqua, equamente suddivisi tra liscia e gassata. Con 10.600 è risultata la fontana di Porta Valle quella maggiormente utilizzata. Secondo le stime della società che gestisce gli impianti, tale risultato ha già permesso di evitare l'utilizzo di bottiglie di plastica per 712 chili e di ridurre di 840 chili le emissioni di anidride carbonica per la mancata produzione e movimentazione delle suddette bottiglie 

Le fontane pubbliche sono attive 24 ore su 24: chiunque ne potrà fare utilizzo portando contenitori da casa che riempiranno di volta in volta e dunque senza vuoti a perdere ed avvalendosi di carte prepagate in distribuzione presso gli esercizi commerciali convenzionati (l'indirizzo completo è disponibile sia nelle fontane che nel sito della rete civica). Ad un costo di appena 4 centesimi al litro, coniugano risparmio economico ed attenzione all'ambiente.
Una quarta fontana sarà presto in funzione alla fornace, sotto il parco del Ventaglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento