Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Senigallia, un banco da lavoro con 100 gr di hashish: arrestato un pescatore

I militari senigalliesi si sono adoperati per un fine settimana all'insegna dei controlli a tappeto. Intensificati i controlli sul lungomare con l'inizio della stagione estiva, con la finalità di prevenire e reprimere reati predatori

Il banco con sopra la droga

I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un B.S., pescatore di 54 anni di Senigallia già noto alle forze dell’ordine, per detenzione illegale di sostanza stupefacente. L’uomo è stato trovato in possesso di circa 100 grammi di hashish. Ieri sera, i militari del Nucleo Operativo, dopo un periodo di osservazione, si sono presentati in una casa colonica sita in località Pianello di Ostra per eseguire una perquisizione. L’uomo è stato bloccato mentre tentava di chiamare un numero non appena si era reso conto che stava subendo il blitz dei militari ma non ne ha avuto il tempo perchè è stato immediatamente bloccato. La perquisizione ha consentito di rinvenire sul banco da lavoro in una stanza adibita a laboratorio, un pezzetto di hashish del peso di grammi 6. Inoltre, nel cestino dell’immondizia, i militari hanno trovato i resti di involucri di carta e cellophane trasparente, ricoperti da nastro adesivo da imballaggio, riconducibili agli imballi utilizzati per custodire cospicui quantitativi di droga. Involucri che emanavano un fortissimo odore di hashish. A quel punto i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno perquisito un soppalco sopra il vano scala, dove hanno recuperavano una busta di plastica che conservava all’interno altri tre pezzi di hashish, rispettivamente del peso di grammi 8, 34 e 55. Nello stesso involucro era presente un bilancino di precisione. Al termine della perquisizione il 54enne è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Al termine delle formalità di rito è stato accompagnato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione sita a Senigallia in attesa del rito direttissimo.

CONTROLLI. Non solo perché i militari senigalliesi si sono adoperati per un fine settimana all’insegna dei controlli a tappeto. Intensificati i controlli sul lungomare con l’inizio della stagione estiva, con la finalità di prevenire e reprimere reati predatori. Venerdì sera 10 pattuglie dei carabinieri sono state impegnate contemporaneamente in città per controlli capillari, sul lungomare da Marina di Montemarciano a Cesano di Senigallia e nei comuni limitrofi dalle 19:00 alle 1:00, che hanno eseguito posti di controllo e perquisizioni. I posti di controllo sono stati eseguiti sul lungomare Mameli e Dante Alighieri, a Marina di Montemarciano, le principali vie di accesso a Senigallia all’uscita del casello autostradale, al Ciarnin, alla Cesanella, sull’Arceviese ma anche sulla S.S. 16 a Marina di Montemarciano, a Casine di Ostra, al bivio Nevola di Corinaldo, a Belvedere Ostrense e ad Ostra Vetere in località Pongelli. Durante il servizio non sono giunte segnalazioni di furto o altre condotte illecite. Inoltre sono stati eseguiti controlli alle persone sottoposte alle misure alternative alla detenzione in carcere. I dati derivanti dai controlli effettuati in senso generale sul piano della sicurezza: 218 persone identificate e controllate in banca dati, 183 veicoli controllati ed ispezionati; 19 contravvenzioni elevate al codice della strada per guida senza cinture di sicurezza, senza i dispositivi luminosi efficienti, per l’uso del telefonino alla guida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia, un banco da lavoro con 100 gr di hashish: arrestato un pescatore

AnconaToday è in caricamento