Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Scontri Ancona-Sambenedettese: identificati 7 ultras

L’operazione è scattata all’alba: sequestrati capi di abbigliamento, caschi ed accessori da motociclista, nonché catene di metallo ed altre armi improprie utilizzate durante il tafferuglio

Gli investigatori della Digos anconetana diretti dal vice questore aggiunto Dott. Antonio Nicolli sono riusciti ad identificare sette ultras della squadra dorica che si erano resi responsabili di violenze contro i poliziotti durante gli scontri nel pre-partita Ancona – Sambenedettese del 21 agosto scorso.
Al momento dei tafferugli gli agenti si trovavano schierati nello sbarramento formato per impedire il contatto tra le tifoserie, che ora dovranno rispondere di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, nonché di danneggiamento aggravato e travisamento durante una manifestazione.
Uno di loro dovrà rispondere all’autorità giudiziaria anche dell’inosservanza del provvedimento DASPO.

L’identificazione è stata possibile grazie alle riprese effettuate dalla Polizia Scientifica.

L’ operazione scattata all’alba di questa mattina, assieme alle perquisizioni domiciliari, nel corso delle quali gli uomini della Digos e quelli delle Volanti hanno rinvenuto e sequestrato capi di abbigliamento, caschi ed accessori da motociclista che i sette tifosi indossavano all’epoca dei fatti per camuffarsi, nonché catene di metallo ed altre armi improprie, utilizzate durante gli scontri con la Polizia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri Ancona-Sambenedettese: identificati 7 ultras

AnconaToday è in caricamento