Assunzioni senza concorso, blitz in Regione: denunciati 53 dirigenti

Complessivamente, sono 776 i lavoratori a tempo indeterminato indebitamente assunti per una spesa calcolata intorno ai 120 milioni di euro

I Militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Macerata, in stretto coordinamento con la Procura della Repubblica di Ancona, hanno concluso l'operazione “Easy Job”, denunciando 53 dirigenti regionali che hanno permesso l’assunzione a tempo indeterminato di 776 lavoratori senza regolare concorso.

Le attività investigative hanno permesso di scoprire che i dirigenti denunciati hanno causato una spesa per l’ente Regione stimata in oltre 120 milioni di euro, pari agli emolumenti corrisposti ai dipendenti indebitamente stabilizzati. Le indagini, sviluppate per oltre 18 mesi su tutto il territorio regionale, hanno permesso di far emergere sistematiche violazioni, con i dirigenti che avevano eluso la normativa di settore, omettendo di predisporre i previsti “Piani triennali del fabbisogno del personale”, documento fondamentale per consentiredi preventivare le necessità di personale da assumere, determinando la mancata verifica preventiva delle effettive esigenze di assunzioni e consentendo la “stabilizzazione” indebita dei dipendenti già assunti a tempo determinato. In molti casi, inoltre, non sono state attivate le necessarie procedure di concorso pubblico, mentre in altri si è proceduto alla predisposizione di “bandi fotografia”, cioè veri e propri provvedimenti illeciti, formati esclusivamente per assumere dipendenti predeterminati. In tali bandi, infatti, i requisiti previsti sono stati “fotografati” su quelli effettivamente posseduti dai lavoratori interessati, arrivando persino a pubblicare il relativo bando di concorso il giorno successivo a quello in cui il dipendente da stabilizzare aveva maturato i requisiti indicati.

Le indagini hanno portato, infine, a segnalare l’intero contesto delineato alla Procura Regionale della Corte dei Conti, presso la Sezione Giurisdizionale per la Regione Marche di Ancona, per le valutazioni di competenza, ai fini dell’accertamento delle eventuali condotte causative di danno erariale in capo ai responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento