Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Pinocchio / Via del Pinocchio, 56

Rapina alle Poste di via del Pinocchio, lama alla gola della cassiera

Due uomini a volto scoperto e armati di taglierino sono entrati nell'ufficio pubblico, mentre un terzo è rimasto fuori a fare il palo. Le immagini delle telecamere sono ora al vaglio degli investigatori

Rapina alle Poste di via Pinocchio 56, ieri, poco prima della chiusura, alle 13 e un quarto: due uomini a volto scoperto e armati di taglierino sono entrati nell’ufficio pubblico, mentre un terzo è rimasto fuori a fare il palo.

In quel momento non c’era clienti e la coppia ha potuto agire indisturbata: mentre il primo distraeva un impiegato con la richiesta di un bollettino l’altro è balzato dietro il bancone (privo di vetri protettivi) e ha preso alle spalle la cassiera, puntandole il taglierino alla gola.
L’impiegata comprensibilmente terrorizzata ha eseguito gli ordini perentori del rapinatore e ha consegnato all’uomo il contenuto della cassa, circa duemila euro.
Secondo le ricostruzioni i criminali stavano per farsi aprire anche la seconda cassa presente nell’ufficio quando il complice all’esterno, messo in allarme, ha dato il segnale della fuga, facendo terminare anzitempo la rapina.

Le immagini della videosorveglianza sono ora al vaglio della polizia: secondo quanto si apprende si tratta di due persone sui 35-40 anni, mentre il terzo sarebbe più grande, un uomo di mezza età. Come si è detto erano tutti e tre a volto scoperto, i lineamenti celati sono da un paio di occhiali da sole: i due criminali entrati avevano la carnagione chiara ed erano forse italiani, mentre il palo aveva un incarnato più olivastro e potrebbe essere straniero.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alle Poste di via del Pinocchio, lama alla gola della cassiera

AnconaToday è in caricamento