menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto: il deposito di Barzetti in via Carracci

Nella foto: il deposito di Barzetti in via Carracci

Senigallia: rapina a mano armata da Barzetti alla Cesanella

Tre uomini armati, a volto coperto, hanno rapinato ieri sera la rivendita all'ingrosso di bibite e liquori di Getulio Barzetti, a Senigallia, in via Carracci, zona Cesanella

Tre uomini armati, a volto coperto, hanno rapinato ieri sera la rivendita all’ingrosso di bibite e liquori di Getulio Barzetti, a Senigallia, in via Carracci, zona Cesanella.
Il commando ha fatto irruzione intorno alle 19 e 30, quando l’esercizio era già chiuso: Barzetti in quel momento stava discutendo con un rappresentante di birra con cui è in rapporti da tempo.
I rapinatori, pistola alla mano, hanno portato via 15mila euro in contanti più 40mila euro in assegni non trasferibili (subito bloccati dall’imprenditore). Ma non si sono accontentati: hanno preso anche cellulare e contanti dell’agente di commercio, l’orologio del grossista e persino gli spiccioli dalle sue tasche.
Prima di andarsene hanno spruzzato i volti dei due uomini con spray urticante e gli hanno intimato di non dare l’allarme.

Una volta superato il comprensibile choc, le due vittime hanno immediatamente allertato la polizia, per poi correre al pronto soccorso per lenire l’irritazione agli occhi.
Dei tre uomini, a quanto pare, due erano italiani e parlavano con un forte accento meridionale, mentre uno forse era straniero. Dalla precisione e dalla sicurezza dimostrate è possibile immaginare che abbiano studiato le mosse del titolare nei giorni precedenti, forse fingendosi clienti.

Barzetti, notissimo imprenditore senigalliese di 59 anni, nel 2007 aveva subito un’identica rapina.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento