Cronaca Via Giuseppe Garibaldi

Jesi: rapina all’alimentari, coltelli puntati contro i titolari

Non hanno detto nemmeno una parola i tre uomini che, con il volto coperto da un passamontagna e armati di coltello, hanno fatto irruzione nel negozio di alimentari della famiglia Rossetti

Non hanno detto nemmeno una parola i tre uomini che, con il volto coperto da un passamontagna e armati di coltello, hanno fatto irruzione sabato sera attorno alle 19 e 30 a Jesi nel negozio di alimentari della famiglia Rossetti, in via Garibaldi 4.

I tre malviventi non hanno avuto bisogno di parlare: hanno puntato le lame contro i titolari, marito e moglie, e uno dei tre ha spintonato il marito facendolo cadere a terra per guadagnare l’accesso alla cassa, che ha svuotato sempre in silenzio. Una volta preso il denaro – qualche migliaio di euro – i tre si sono dati alla fuga verso le campagne circostanti, dove li attendeva un quarto complice.

Le indagini sono affidate alla Polizia, che secondo il quotidiano ha potuto rilevare diverse impronte digitali. Per la coppia di gestori, proprietari dell’attività da cinquant’anni, si tratta della prima rapina subita, un evento certamente traumatico che aggiunge rabbia e delusione al danno economico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: rapina all’alimentari, coltelli puntati contro i titolari

AnconaToday è in caricamento