Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Meno vegani, più carnivori: consumo di carne in aumento nel 2018

L'analisi di Coldiretti Ancona sulle abitudini dei cittadini. Il menu vegan passa dal 3% allo 0,9% tra i cittadini. Tra le carni, quella bianca va per la maggiore

Carne alla riscossa sulle tavole con una crescita del 5% dei consumi nel 2018 e un boom di richieste per la fettina “Doc”, mentre crollano i vegani, che passano dal 3% dei cittadini allo 0,9%. Tra i marchigiani il tipo di carne più gettonato è quella bianca, consumata almeno una volta a settimana dall’81% dei cittadini, seguita da quella di manzo con il 62% e da quella di maiale con il 45%. Sono i dati che emergono dalla Giornata nazionale della Carne promossa dalla Coldiretti, che fotografa un’inversione di tendenza importante per una provincia come quella di Ancona dove l’allevamento è una risorsa importante per l’economia, a partire dalle zone dell’interno.

Soltanto di razza bovina marchigiana certificata, ci sono oltre 3.300 capi, allevati in circa 120 stalle. «Si tratta di una storica inversione di tendenza che va a sostenere il sistema allevatoriale di questa provincia, nella quale il sistema delle stalle rappresenta una risorsa importante ma che aiuta anche la salute dei consumatori – spiega la presidente di Coldiretti Ancona, Maria Letizia Gardoni –. Con la Giornata nazionale della Carne Coldiretti mette in campo una grande un’operazione verità che fa luce rispetto alle fake news che rimbalzano sui social dove non è difficile trovare che mangiare carne, latte o uova faccia sempre male».?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meno vegani, più carnivori: consumo di carne in aumento nel 2018

AnconaToday è in caricamento