Deve scontare 13 anni per mafia, latitante in fuga arrestato al porto di Ancona

L'uomo è stato fermato mentre, dal porto di Ancona, stava facendo ritorno in Albania. Ma solo dopo aver tentato di mettere a segno un'estorsione ai danni di un imprenditore della provincia di Lecco

I controlli della Polizia nei pressi del porto e Archi

E' pluripregiudicato e da considerarsi pericoloso. Protagonista in passato di numerose indagini che lo hanno visto coinvolto in una sparatoria negli anni '90 nel comasco per un regolamento di conti, è stato arrestato martedì 10 al porto di Ancona mentre tentava di fuggire in Albania. Così l'altro giorno, la Polizia di Lecco e la Squadra Mobile di Ancona ha arrestato C. E., 41enne albanese, accusato di tentata estorsione ai danni di un imprenditore lecchese. Soldi che sarebbero appunto serviti all'albanese per fuggire una votla per tutte dall'Italia. Ora però l'uomo è in attesa di giudizio per una condanna emessa dal Tribunale di Reggio Calabria; oltre 13 gli anni di reclusione da scontare per reati associativi di stampo mafioso.

L'uomo, nell'aprile 2016, era stato scarcerato dal carcere di Voghera, dove ha scontato una pena per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Non solo perché il 41enne è anche irregolare sul territorio. Motivo per cui avrebbe anche trascorso un mese circa al centro di prima accoglienza di Torino. Poi, con l'intenzione di tornare in Albania, per auto-finanziarsi il viaggio di ritorno, secondo gli investigatori, ha tentato un'estorsione ad un imprenditore, che però lo ha subito denunciato. 

Nel corso delle indagini, gli agenti hanno scoperto che l'uomo era in procinto di lasciare il paese passando per Ancona. E così sono intervneuti gli agenti della Polizia Marittima del capolugoo marchigiano che, guidati dal primo dirigente Giuseppe Nastari, hanno rintracciato il fuggitivo sulla banchina dei traghetti, in attesa di imbarcarsi sotto falso nome. L'uomo è stato riconosciuto ed è finito in manette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento