Cronaca

Polverigi: arrestato mentre gioca alle slot machine al bar

A finire in manette un pregiudicato "ritenuto soggetto di forte indole delinquenziale e socialmente pericoloso", vicino agli ambienti della droga tra Jesi, Santa Maria Nuova, Polverigi, Agugliano e Ancona

Arrestato mentre tentava la fortuna alle macchinette. A finire in manette M. M. B., un pregiudicato tunisino “ritenuto soggetto di forte indole delinquenziale e socialmente pericoloso”, che viveva dei proventi di  illeciti e considerato un delinquente abituale vicino ad ambienti di tossicodipendenti e pregiudicati tra Jesi, Santa Maria Nuova, Polverigi, Agugliano e Ancona.
L’uomo ha precedenti per reati in contro il patrimonio e contro la persona: lo scorso anno aveva aggredito  e insultato gli agenti che cercavano di arrestarlo, ma era riuscito a far perdere le sue tracce eludendo il  decreto di espulsione dal territorio nazionale.

Ma il cerchio alla fine si è stretto attorno a lui alle 15 di ieri a Polverigi, nel bar “Gigetto”, dove gli uomini del capitano Conforti sono riusciti a sorprenderlo mentre giocava alle slot machine e a ridurlo all’impotenza.

L’arrestato, su disposizione della Procura anconetana è stato recluso presso la Casa Circondariale di Ancona, il carcere di Montacuto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polverigi: arrestato mentre gioca alle slot machine al bar

AnconaToday è in caricamento