Cronaca Palombare

Animatrice positiva al Covid, chiude il centro estivo: più di trenta bimbi in quarantena

In un centro estivo anconetano la positività di un’animatrice ha costretto l’organizzazione a chiudere il campus. Immediato l’intervento dell’Asur che ha messo tutti i piccoli in quarantena creando non pochi disagi alle famiglie

foto di repertorio

Altro caso spinoso legato al Covid ad Ancona dove, nel centro estivo dell’asilo Tombari alla Palombare, la positività di un’animatrice ha causato dapprima l’interruzione del campus e successivamente ha fatto scattare la quarantena per tutti e trenta i bambini partecipanti. I piccoli, per decisione dell’Asur, dovranno rimanere in isolamento domiciliare fino al 5 agosto creando non pochi problemi alle famiglie che hanno già espresso il loro malcontento.

L’istruttrice, positiva da qualche giorno e, secondo alcuni rumors, non coperta da vaccino, era tra i responsabili di un mini-gruppo composto da quindici bambini ma per evitare problemi l’Asur ha preferito annoverare nel provvedimento tutti gli iscritti al centro estivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animatrice positiva al Covid, chiude il centro estivo: più di trenta bimbi in quarantena

AnconaToday è in caricamento