rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

«Dammi altri drink», la barista si rifiuta e lui danneggia il bar. Lei per difendersi lo prende a bottigliate

E' successo in un bar in via Giordano Bruno. La donna per difendersi lo ha colpito con una bottigliata in testa. Il cliente, completamente ubriaco, è poi finito in ospedale

Nella serata di ieri gli operatori della Squadra Volanti della Questura di Ancona sono intervenuti presso un bar di via Giordano Bruno. Pochi minuti prima infatti un romeno ubriaco avrebbe preteso che la barista gli servisse ancora alcolici. Coonsiderato l’evidente stato di ubriachezza, la titolare aveva rifiutato di somministrare ulteriore alcol all’uomo e quest’ultimo avrebbe iniziato ad aggredirla verbalmente rompendo il plexiglass posto sul bancone.

D’istinto la titolare avrebbe risposto colpendolo alla testa con una bottiglia e ferendolo. Gli operatori delle Volanti hanno portato in Questura la titolare per accertare la dinamica e le eventuali responsabilità e il 118, intervenuto sul posto, ha accompagnato l’uomo all’ospedale per la ferita alla testa. In queste ore si sta procedendo a valutare le posizioni dei soggetti coinvolti e le eventuali contestazioni penali e amministrative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Dammi altri drink», la barista si rifiuta e lui danneggia il bar. Lei per difendersi lo prende a bottigliate

AnconaToday è in caricamento