Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Va in ospedale dopo essere stata picchiata, il compagno la raggiunge e le rompe il naso

L'uomo, dopo averla picchiata in casa, ha deciso di raggiungerla in ospedale ed ha continuato con le botte fino a romperle il naso.

foto di repertorio

ANCONA - Il compagno l'aveva picchiata dopo una lite e lei aveva deciso di andare al pronto soccorso per farsi medicare. L'uomo, in preda alla rabbia, ha però deciso di raggiungerla in ospedale ed ha continuato con le botte fino a romperle il naso. 

A finire in manette un giovane anconetano che ha tentato una breve fuga ma è stato fermato ed arrestato dalla polizia. Era stato proprio lui alcuni minuti prima a raggiungere il nosocomio per continuare a picchiare la sua compagna, dopo una lite avvenuta nel loro appartamento. Provvidenziale sono state le chiamate di alcune persone che si trovavano nell'ospedale che hanno avvertito gli agenti ed hanno scongiurato che la situazione potesse diventare ancora più pericolosa. La donna è stata colpita al naso con un grosso anello che l'aggressore aveva infilato per provocarle lesioni più gravi. Lei è stata soccorsa dai sanitari con fratture al setto nasale, tumefazioni ed escoriazioni al viso: tutte lesioni guaribili in 30 giorni. Lui, un 19enne incensurato, è stato arrestato per lesioni personali aggravate e trattenuto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell'udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va in ospedale dopo essere stata picchiata, il compagno la raggiunge e le rompe il naso

AnconaToday è in caricamento