menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova luce allo sport di Montemarciano, lavori al Palazzetto dello Sport

Intervento complessivo di sostituzione delle vecchie lampade, a seguito di segnalazioni concernenti alcune problematiche legate al basso livello di luminosità presente

In un’ottica di miglioramento delle strutture cittadine, l’Amministrazione comunale è intervenuta all’interno della struttura sportiva comunale ospitante il Palazzetto dello Sport “F.lli Menotti”, mediante un intervento complessivo di sostituzione delle vecchie lampade, a seguito di segnalazioni concernenti alcune problematiche legate al basso livello di luminosità presente.

La sostituzione dei vecchi proiettori agli ioduri metallici all’interno del Palestra è stata eseguita tenendo conto dei valori minimi fissati dal CONI per le varie attività sportive e per i diversi livelli di competizione ed ha riguardato l’installazione di nuovi proiettori a LED. I primi ad accorgersi del miglioramento in termini di resa sono stati i praticanti del tennis tavolo, che praticano l’attività sportiva al palazzetto dello sport insieme ai gruppi del calcio a 5, della ginnastica, del basket, del volley e della pallamano. «L’intervento deciso dai Lavori Pubblici di Montemarciano - spiega l’Assessore Andrea Tittarelli - si è mosso in due direzioni: migliorare qualità e quantità di luce all’interno del Palazzetto dello sport e determinare un risparmio effettivo nel consumo di energia».

«Riguardo alla qualità - prosegue Tittarelli - ci siamo attenuti alle norme CONI per l’impiantistica sportiva, approvate nel 2008, che prevedono parametri precisi per le attività che normalmente vengono svolte all’interno della struttura che rientrano tutte nel livello 2 della tabella CONI e per le quali, ad eccezione della ginnastica, è richiesto un valore medio di 500 lux misurati sul piano orizzontale, coincidente con la superficie dello spazio di attività. In secondo luogo l’investimento dell’Amministrazione è diretto al risparmio di energia, infatti la sostituzione degli esistenti proiettori agli ioduri metallici, oltre a portare i valori di illuminazione a terra del campo da gioco dai precedenti 100-170 lux agli attuali 556 lux medi, garantisce un notevole risparmio sui consumi energetici stimati in circa il 56% in meno, risparmio migliorabile in funzione di un corretto utilizzo dei proiettori da parte degli utilizzatori della struttura, quali società sportive e attività scolastiche (Scuola Elementare e Media), nello svolgimento delle proprie attività, per le quali è possibile procedere all’accensione alternata dei proiettori».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento