Ricoverato all'ospedale picchia due carabinieri

Un uomo ha dato in escandescenza all'ospedale di Jesi e quando i sanitari hanno allertato il 112 non ha esitato a scagliarsi contro i militari. Ferite lievi per i due

Si è temuto davvero il peggio oggi pomeriggio, venerdì 15 giugno, all'ospedale di Jesi quando un paziente, straniero ricoverato in psichiatria, ha dato in escandescenza di fronti agli sguardi increduli dei sanitari. Per contenerlo sono stati chiamati i carabinieri della Compagnia di Jesi ma l'uomo, alla vista dei militari, ha aggredito anch'essi con pugni e calci.

Alla fine i due carabinieri sono riusciti a bloccarlo. Nella colluttazione hanno riportato a loro volta ferite lievi giudicate guaribili in pochi giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento