Aida e Assel, le soliste kazake dell'Accademia d'Arte Lirica di Osimo

Facciamo la conoscenza di due giovani artiste del Kazakistan: i soprani Aida Turganbayeva e Assel Uasheva

Aida e Assel

Nell’Accademia d’Arte Lirica - continuando il nostro viaggio tra gli studenti provenienti da ogni parte del mondo - oggi facciamo la conoscenza di due giovani artiste del Kazakistan: i soprani Aida Turganbayeva e Assel Uasheva, entrambe 28enni. “Ho iniziato a cantare fin da bambina – ci racconta Aida nativa di Öskemen – poi sono passata ai musical e cantavo nel coro. Ho preso lezioni per cantare da solista ed ho cominciato con i concorsi. Per specializzarmi sono venuta in Italia ed ho studiato al Conservatorio di Trieste: siccome avevo sentito parlare dell’Accademia di Osimo e volevo provare anche questa esperienza, avendo ormai quasi concluso il Conservatorio, ho deciso quest’anno di provare e sono stata selezionata alle audizioni. Sicuramente qui in Accademia si riesce a lavorare molto sul repertorio. Ed è importante per un cantante che un centro di perfezionamento ti fornisca il metodo di lavoro più efficace. E’ una cosa che non tutti ti danno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche Assel ha iniziato da bambina. “Anche io ho iniziato da piccola – continua il soprano nativo di Taras – ed ho continuato cantando nel coro, e poi studiando da solista. Mi ha seguito Saltanat Akmetova, ex studente dell’Accademia, la quale mi ha consigliato di perfezionarmi in Osimo. Quello che mi piace dell’Accademia è la disponibilità dei docenti mentre in Conservatorio spesso non è così”. Entrambe le artiste apprezzano Osimo. “Veniamo da due città non particolarmente grandi – commentano all’unisono – quindi ci siamo ambientate bene. E’ veramente un luogo ideale per studiare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento