Emma, tornano i Ris: a caccia di tracce nella casa e nell'auto del presunto killer

Il gip ha disposto anche il sequestro dell'abitazione e del veicolo dell'uomo. Si cercano ancora gli indumenti sporchi del sangue dell'anziana uccisa

L'oro di Emma e, a lato, la presunta arma del delitto

I carabinieri del Ris torneranno a Chiaravalle a caccia di ulteriori prove e dare evidenza scientifica alla ricostruzione dell'omicidio di Emma Grilli. La Procura ha posto sotto sequestro sia l'abitazione di Maurizio Marinangeli, il 57enne in carcere con l'accusa di omicidio aggravato e rapina, al quarto piano della palazzina al civico 19 di via Verdi, sia la sua autovettura. Resta inoltre sequestrato anche l'appartamento teatro dell'omicidio. Oltre alla relazione dei Ris del precedente sopralluogo, gli inquirenti attenderanno quindi anche questa parte supplettiva. Si cercheranno tracce ematiche in casa dell'accusato: sui vestiti, sui sedili dell'auto. Senza contare altre eventuali tracce (sangue nel lavandino del bagno, impronte sull'arma del delitto) nella casa di Emma alla luce della svolta di questa mattina. 

L'uomo è stato definito dagli inquirenti un personaggio molto complesso. La forte dipendenza dal gioco si era manifestata anche in passato portandolo a perdere grosse somme di denaro e vendere anche alcuni gioielli di famiglia. Risulta anche una denuncia per furto a suo carico: l'uomo si sarebbe impossessato dei monili dell'ex moglie per rivenderli e avere in mano soldi da buttare nelle videoslot. A Chiaravalle, dove si era trasferito dopo la separazione trovando ospitalità in casa della madre 82enne, era nota la sua dipendenza. Spesso chiedeva e pare che parte dei 400 euro che si è procurato la mattina del 17 luglio scambiando l'oro della vittima in un compro oro di Falconara siano stati utilizzati subito per saldare un debito contratto nei giorni precedenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento