rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Grande Muro, quanto sarà alto? Breve stradario dell'opera contestata

Dal progetto definitivo presentato da Rfi e avversato da Comune e cittadini si possono ricavare le altezze: ve le spieghiamo strada per strada

Anche a guardarlo dal rendering, riproduzione grafica di quel che sarà, che di solito abbelliscono l'impatto rispetto alle realtà, il Grande Muro mette paura. Ad andare ad analizzare nel dettaglio il progetto scopriamo anche dove sarà più o meno alto a seconda della zona di Flaminia dove sarà installato. Dei circa 3 chilometri di via Flaminia interessati, fino al confine con Ancona, è il centro a essere più penalizzato. Con addirittura la zona di piazza Battisti, nei pressi del sottopassaggio per Villanova, con una doppia barriera su entrambi i lati della strada. A tutte le altezze c'è da aggiungere il fatto che la barriera partirà non dal piano stradale ma dal piano ferrovia. In sostanza dal punto superiore del binario che è più alto rispetto alla strada e quindi alle abitazioni. Partendo da nord, da piazza Battisti e dal sottopassaggio di Villanova troviamo l'altezza massima: il Muro qua è alto circa 7,5 metri. La prima metrata è sempre un muro in cemento mentre il resto sarà realizzato in metallo microforato. La medesima altezza è prevista, con un'unica interruzione al cavalcavia di via Roma, fino a via XX Settembre. Poi c'è la stazione ferroviaria e si riparte dall'altezza con via IV Novembre. Anche qui e fino a via Trieste, con l'unica interruzione al cavalcavia di via Cairoli, il Grande Muro è al massimo della sua imponenza: circa 7,5 metri. In questo tratto di città va considerata anche la presenza di case sul lato mare (fino a via Mameli) che si troverebbero il Muro a distanza più che ravvicinata.

Proseguendo, da via Trieste a via San Martino il Muro scende a circa 6,5 metri. Siamo già fuori dal centro. Dal Disco al sottopasso di via Goito, la zona delle ville liberty, si scende ancora a poco più di 4,5 metri. Il Muro a questo punto si abbasa ulteriormente: tra via Goito e il distributore Ip di Palombina siamo al minimo che è pur sempre quasi 4 metri. Poi si rialza. Fino a poco dopo la salita di via Palombina Vecchia arriviamo a circa 6,5 metri. Stiamo per concludere. Fino al vecchio distributore Erg dismesso si sale sopra i 7 metri per poi ridiscendere fino al confine con Ancona a circa 4,5 metri. Il fronte No Wall, ovviamente, non vuole tutto ciò e si prepara a dare battaglia. Il Comune ha già inviato le osservazioni con l'opposizione all'esproprio temporaneo all'utilizzo per ospitare il cantiere del vialetto Marotta. Altrettanto hanno fatto almeno una decina di cittadini, contando solo quelli che hanno inviato – per conoscenza – una copia anche al Comune. Rfi ritiene l'opera indispendabile per rispondere a un preciso requisito di legge sulle emissioni acustiche da abbassare sotto i 60 decibel contro gli attuali circa 80 ed è pronta a spendere circa 20 milioni di euro. Dall'altra parte ci sono i cittadini inviperiti che non vogliono rinunciare alla vista del mare e che temono che le barriere, fermando il flusso dell'aria dal mare, aumenti i livelli di smog derivanti dall'intenso traffico sulla Flaminia. Della serie: meglio i tappi per le orecchie che la benda agli occhi e la mascherina antigas. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande Muro, quanto sarà alto? Breve stradario dell'opera contestata

AnconaToday è in caricamento