Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Rossi e bianchi, fritti e ripieni: al via la tre giorni dedicata al mosciolo di Portonovo

Per chi parteciperà sarà disponibile anche un bus navetta dal varco della Repubblica sabato e domenica, venerdì a partire dall’area dell’Autorità Portuale

Da sinistra Glauco Lucarini, Fabrizio Andreani, Francesco Lupacchini, Giorgio Sartini e Chiara Carioli

Mille modi di mangiare i moscioli di Ancona grazie al secondo Festival del mosciolo al porto Antico di Ancona dal 30 giugno al 2 luglio (GUARDA TUTTO IL PROGRAMMA). Dietro i fornelli ci sarà Glauco Lucarini che ha già annunciato spaghetti ai moscioli con pomodorini freschi e poi ancora in tante versioni: bianchi, rossi, fritti, ripieni, al gratin e molto altro. Dietro le quinte dell’evento ci sono invece il presidente della Pro Loco Calamo Giorgio Sartini e Fabrizio Andreani, ideatore della 3 gironi dedicata all’enogastronomia dorica. Per chi parteciperà sarà disponibile anche un bus navetta dal varco della Repubblica sabato e domenica, venerdì a partire dall’area dell’Autorità Portuale. 

LA LOTTERIA DELLA CRI. Sarà anche presente la Croce Rossa Italiana Comitato di Ancona, protagonista con una lotteria di beneficienza destinata a supportare le attività a favore della cittadinanza, che si terrà l’ultimo giorno del Festival alle ore 22 con l’estrazione dei premi, già consultabili al sito internet https://www.criancona.it/lotteria-di-beneficenza/. Nel frattempo, per tutto l’evento, i nostri volontari saranno operativi non solo con il presidio fisso di un’ambulanza ma anche con il nuovo servizio “Rescue bike”: il progetto che vuole gli operatori dell’emergenza in sella ad una bicicletta per monitorare dall’interno i grandi eventi ed intervenire prontamente in caso di necessità, allertando l’ambulanza e ottimizzando ancor di più i tempi di soccorso. Poi formazione e informazione con la Croce Rossa. I partecipanti alla 3 giorni dedicati al mosciolo potranno incontrare al nostro stand i ragazzi dell’area Giovani per parlare con loro dei corretti stili di vita per una più salutare ed equilibrata alimentazione. L’area Formazione si occuperà di “Mass Training”, insegnando a chi si dimostrerà disponibile le pratiche di rianimazione cardio polmonare. Sarà poi presente il corpo delle infermiere volontarie, di solito in ausilio alle nostre Forze Armate. Tutto senza dimenticare il terremoto che ha scosso la regione Marche ed è per questo che sarà possibile visitare una mostra fotografica. Immagini attraverso cui ripercorrere l’impegno della Croce Rossa Marche nelle zone del sisma, documentando così le attività di soccorso ai feriti e supporto psicologico agli sfollati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossi e bianchi, fritti e ripieni: al via la tre giorni dedicata al mosciolo di Portonovo

AnconaToday è in caricamento