Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

Per la polizia si tratterebbe di un gesto volontario: morto un commerciante alla stazione di Ancona-Stadio. Il traffico ferroviario è tornato regolare

Avrebbe deciso di farla finita lanciandosi contro il treno in corsa, dopo aver parcheggiato lo scooter nel piazzale della stazione.  Un suicidio, dunque: è questa la versione della polizia, intervenuta a mezzogiorno dopo il tragico investimento avvenuto sulla linea ferroviaria adriatica Ancona-Pescara, all’altezza della stazione di Ancona-Stadio Del Conero. A perdere la vita, un commerciante anconetano di 62 anni, travolto dal regionale 12047 partito da Ancona e diretto a Pescara con 80 passeggeri a bordo (GUARDA IL VIDEO). La circolazione ferroviaria, dopo la rimozione della salma, a disposizione dell’autorità giudiziaria, è ripresa regolarmente a partire dalle 14,30, dopo che sul posto erano intervenuti i vigili del fuoco e le forze dell’ordine, con ritardi fino a 140 minuti registrati dai vari convogli. 

Tragedia alla stazione, uomo travolto da un treno 

I soccorsi e traffico bloccato alla stazone - IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento