Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Minacce e bottigliate davanti alla mensa del povero: arrestato

Le forti grida hanno fatto scattare le telefonate al numero d’emergenza della polizia

ANCONA - E’ accaduto tutto in un istante davanti alla mensa del povero in via Padre Guido verso le 12 di ieri (27 ottobre). Una lite scaturita per futili motivi è sfociata in una feroce aggressione da parte di un 26 enne gambiano ai danni di un ragazzo di 21 anni proveniente dalla Nuova Guinea che ha raccontato agli agenti di essere stato assalito senza alcuna motivazione apparente. Nella colluttazione ha avuto la peggio il più giovane dei due che si è visto sovrastare dall’aggressore mentre tra le mani brandiva due bottiglie rotte. 

La fuga

All’arrivo della polizia il gambiano si era dato alla fuga, ma grazie alla descrizione fornita dalla vittima è stato trovato subito dopo e condotto nelle camere di sicurezza della Questura. Per la vittima è stato necessario un primo intervento sul posto del personale sanitario e poi il trasferimento all’ospedale di Torrette in codice arancione dove gli è stata diagnosticata una ferita lacerocontusa sul dito medio e dorso della mano sinistra con prognosi di 14 giorni. Mentre per l’arrestato si è svolto questa mattina il processo per direttissima con la condanna a 9 mesi di reclusione pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e bottigliate davanti alla mensa del povero: arrestato
AnconaToday è in caricamento