"Vietato dire: non ce la faccio", arriva il mental coach per giovani imprenditori

Sviluppare una mentalità vincente, raggiungere i propri obiettivi.  E’ soprattutto nei momenti difficili che occorre tirare fuori il potenziale. A Montemarciano iniziativa con il mental Coach Alessandro Barulli

Alessandro Barulli

MARINA DI MONTEMARCIANO - Sviluppare una mentalità vincente, raggiungere i propri obiettivi. E’ soprattutto nei momenti difficili e nelle crisi che occorre tirare fuori il  potenziale.
Con una formula originale, i giovani imprenditori di Confartigianato e le imprenditrici di Donne Impresa promuovono l’iniziativa “ un cocktail con”: l’appuntamento è oggi ( martedì 28)  alle ore 19 a Marina di Montemarciano presso il Ristorante delle Rose ( via delle Querce,1) per  l’incontro “Vietato dire: non ce la faccio! Pillole di motivazione, vitamine per la crescita” con il dott. Alessandro Barulli, docente di marketing e di tecniche di vendita.

Una lezione informale: la formazione cambia  per favorire il cambiamento. Un incontro e un cocktail a bordo piscina per parlare di motivazione e fiducia in se stessi. "Non ci riesco" è il blocco mentale che usiamo per convincerci ad arrenderci. 
Nel suo intervento il dott. Barulli proporrà agli imprenditori alcuni suggerimenti in "pillole", indicazioni concrete e operative da seguire per sviluppare il proprio potenziale ma anche  il proprio business sul mercato. Una riflessione che si intreccerà con i temi della motivazione. La volontà è un elemento essenziale per crescere. Prima regola perciò: mai dire ‘non ce la faccio”; perché la chiave del successo e dell'insuccesso è dentro di noi. 

 “L’incontro fa parte di un nuovo percorso formativo che abbiamo intrapreso per la crescita manageriale dei nostri imprenditori  – dichiara Paola Mengarelli Responsabile del Gruppo Giovani Imprenditori di  Confartigianato –  e la motivazione è uno dei grandi temi dei nostri seminari:  la sfida ( professionale e personale, miglioramento e crescita) unita  all’ottimismo e l’entusiamo del fare.  Disciplina, gestione del conflitto, assunzione di responsabilità, miglioramento continuo, comunicazione e feedback, valutazione e autovalutazione, sono solo alcuni dei principi basilari che possono essere presi a schema di comportamento da attuare nella gestione manageriale d’azienda. Queste sono le riflessioni su cui verterà l’incontro, grazie all’esperienza del dott. Barulli.” 
Per info: 071.2293213/ 209

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento