Malore in autostrada, arriva l'ambulanza

Apparse subito gravi le condizioni del camionista ravennate, è arrivata l’eliambulanza

Foto di repertorio

Per fortuna stava posteggiando il mezzo pesante nell’area di sosta e non stava viaggiando quando ha avuto un malore. E’ quanto accaduto stamattina ad un camionista di 50 anni di Ravenna. L’uomo stava percorrendo l’A14 direzione sud quando si è fermato nell’area sosta Conero, tra Loreto e Osimo. Erano quasi le 11 quando ha avvertito il malore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Apparse subito gravi le condizioni del camionista ravennate, è arrivata l’ambulanza, che lo ha caricato e trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale regionale di Torrette. La prognosi è ancora riservata, ma l’uomo è stato sottoposto ad un’operazione urgente e ora le sue condizioni sono stabili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento