Cronaca Jesi

Lo strano caso del canone inverso: a lezione concerto di Paolo Marzocchi

L’evento, promosso dalla Scuola Musicale G.B.Pergolesi di Jesi e la WunderKammer Orchestra (WKO) di Pesaro, ha visto in cattedra e poi al pianoforte Paolo Marzocchi

Coinvolgente ed emozionante la Lezione-concerto del maestro Paolo Marzocchi, direttore artistico della WunderKammer Orchestra, dal titolo “Lo strano caso del canone inverso”, venerdì sera nella sala del Lampadario del Circolo Cittadino di Jesi (An). Una lezione che ha fatto registrare il sold-out di pubblico, tra appassionati e semplici curiosi.

L’evento, promosso dalla Scuola Musicale G.B.Pergolesi di Jesi e la WunderKammer Orchestra (WKO) di Pesaro, ha visto in cattedra e poi al pianoforte il maestro Paolo Marzocchi che attraverso palindromi e buffi disegni realizzati da lui, ha spiegato il funzionamento di alcune tecniche che i compositori utilizzano per permettere ai suoni di organizzarsi in musica. Tecniche, come il contrappunto, ritmi diversi su moti contrari partendo da Bach e Liszt. Per la sua speciale lezione, il maestro si è avvalso della collaborazione di Alice Pellegrini, allieva della Scuola Musicale Pergolesi di Jesi, alla tromba. In chiusura, una brillante esecuzione della Rapsodia Ungherese n.2 di Liszt con una cadenza originale di Paolo Marzocchi in cui hanno trovato applicazione tutti gli argomenti trattati. Una conversazione in musica, tra filmati, disegni, giochi al pianoforte e tanta ironia. Hanno portato i loro saluti il direttore della Scuola Musicale Pergolesi di Jesi Mauro Mazzuferi e il presidente della WunderKammer Orchestra Stefano Gottin. Tra gli ospiti, l’amministratore delegato della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi Lucia Chiatti. Nei prossimi mesi la Scuola Musicale Pergolesi promuoverà altre lezioni concerto, con i professori dell’istituto musicale jesino, cui potranno iscriversi musicisti e non.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo strano caso del canone inverso: a lezione concerto di Paolo Marzocchi

AnconaToday è in caricamento