«Se mi multi ti stacco la testa a morsi». Furbetto della sosta denunciato per minacce

Nei guai un 32enne, rintracciato dalla polizia dopo aver intimidito un ausiliario del traffico che stava per fargli una contravvenzione

foto d'archivio

«Se mi hai fatto la multa ti stacco la testa a morsi, ho già menato a due della stradale». E’ con queste parole che un 32enne anconetano si è rivolto a un ausiliario del traffico: sorpreso senza ticket per il parcheggio blu, l’ha intimidito nella speranza che non elevasse la contravvenzione.

Non solo il “berretto giallo” non si è fatto spaventare dal furbetto della sosta, ma l’ha segnalato alla polizia che, grazie al numero di targa dell’auto con cui è sgommato via, l’ha rintracciato e denunciato per minacce e oltraggio a pubblico ufficiale. 

E’ accaduto nella tarda mattinata di ieri in via Toti, nel cuore del rione Adriatico. Sul posto sono intervenute le Volanti della questura che hanno intercettato il 32enne, il quale ha ammesso di aver avuto la discussione con l’ausiliario del traffico, ma di non averlo minacciato né ingiuriato. La sua versione non è comunque bastata per evitare la denuncia
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento