Cronaca Via Giovanni Paolo II

Si arrampicano sulle grondaie, ladri acrobati scatenati: Agugliano è sott'assedio

Una banda di professionisti continua a saccheggiare abitazioni: riescono addirittura ad eludere gli allarmi perimetrali. Indagano i carabinieri

Foto di repertorio

I ladri non danno tregua ad Agugliano. Dopo il colpo grosso in una villetta di via San Bernardino da cui sono spariti almeno 10mila euro di gioielli e un costoso Rolex, altri due blitz sono stati messi a segno mercoledì pomeriggio nello stesso condominio di via Giovanni Paolo II.

Arrivati dai campi nel buio, tra le 17,30 e le 19, hanno preso di mira prima un appartamento al piano terra: marito e moglie erano usciti, così i ladri ne hanno approfittato. Hanno tentato di forzare la porta-finestra del balcone, ma quando hanno sentito i cani dei vicini abbaiare si sono spostati per rompere un’altra finestra e da lì sono entrati. Hanno messo tutto a soqquadro per rubare diversi oggetti d’oro. Non contenti, sono saliti al piano di sopra, arrampicandosi sulla grondaia. Hanno trovato la serranda di una finestra sollevata, così hanno trapanato gli infissi in legno e, grazie a quel piccolo foro, hanno ruotato la maniglia con un gancio ricurvo e sono entrati. Si sono ritrovati nella cameretta di una neonata che la mamma aveva portato con sé.

Al rientro, attorno alle 19,30, la donna ha trovato la sua camera da letto a soqquadro: i ladri hanno rubato diversi monili d’oro dal grande valore sentimentale, oltre che economico. Nell’appartamento era stato attivato l’allarme perimetrale, ma i malviventi hanno prestato molta attenzione e con astuzia hanno evitato di farlo scattare. Poi sono scappati per campi. Indagano i carabinieri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si arrampicano sulle grondaie, ladri acrobati scatenati: Agugliano è sott'assedio

AnconaToday è in caricamento