Jesi: crolla tettoia in Eternit in via Campania, allarme amianto

Ne ha dato notizia Il Resto del Carlino: crollata una struttura di circa 200 metri, all'interno della proprietà della ditta Silc. Preoccupati i residenti, che chiedono una bonifica immediata

È crollato sotto il peso della neve qualche giorno fa a Jesi, in via Campania, il tetto di una struttura di circa duecento metri, realizzato in Eternit, all’interno della proprietà della ditta Silc. A darne notizia è il Resto del Carlino, che spiega come il capannone in questione fosse utilizzato come deposito di bombole, di pelletts e di vari materiali di proprietà dell’impresa.

Il noto quotidiano riferisce altresì della comprensibile preoccupazione che in queste ore serpeggia fra i cittadini residenti: l’eternit è infatti, com’è noto, un materiale che può diventare molto pericoloso se danneggiato, perché capace di rilasciare nell’aria quelle fibre di amianto tristemente responsabili della patologia dell’asbestosi. Quello che i cittadini della zona chiedono a gran voce, dunque, è un’immediata bonifica dell’area.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento