Jesi: crolla tettoia in Eternit in via Campania, allarme amianto

Ne ha dato notizia Il Resto del Carlino: crollata una struttura di circa 200 metri, all'interno della proprietà della ditta Silc. Preoccupati i residenti, che chiedono una bonifica immediata

È crollato sotto il peso della neve qualche giorno fa a Jesi, in via Campania, il tetto di una struttura di circa duecento metri, realizzato in Eternit, all’interno della proprietà della ditta Silc. A darne notizia è il Resto del Carlino, che spiega come il capannone in questione fosse utilizzato come deposito di bombole, di pelletts e di vari materiali di proprietà dell’impresa.

Il noto quotidiano riferisce altresì della comprensibile preoccupazione che in queste ore serpeggia fra i cittadini residenti: l’eternit è infatti, com’è noto, un materiale che può diventare molto pericoloso se danneggiato, perché capace di rilasciare nell’aria quelle fibre di amianto tristemente responsabili della patologia dell’asbestosi. Quello che i cittadini della zona chiedono a gran voce, dunque, è un’immediata bonifica dell’area.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento