Il mondo della palla ovale è in lutto: addio Luciano Latini, allenatore dello Jesi Rugby

E' stato stroncato da un malore nel sonno a 52 anni. La società: «Era l'anima del nostro club, lascerà un vuoto incolmabile»

Luciano Latini aveva 52 anni

JESI - Il mondo della palla ovale è in lutto per la morte di Luciano Latini, ex giocatore e allenatore della società Jesi Rugby: aveva 52 anni, è stato stroncato domenica mattina da un improvviso malore nel sonno.

Dipendente di una ditta di disinfestazioni, amava il rugby, a cui si era avvicinato sin da bambino. Una passione talmente forte che ha saputo trasmetterla al figlio Vittorio, giocatore delle giovanili della squadra jesina.

Sulla pagina Facebook del club lo ricordano così: «Luciano ha passato la palla per l'ultima volta. Era l’anima del nostro club, ex giocatore, allenatore da tantissimi anni, sempre pronto alla battuta e amico di pomeriggi e serate spensierate e divertenti. Luciano lascia un vuoto incolmabile, ci ha lasciato troppo presto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento