rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Senigallia

Jennifer morta in moto, automobilista condannato per omicidio stradale

Si tratta del 78enne che il 6 settembre 2021 urtò la 35enne sulla Corinaldese, uscendo da una stradina privata

SENIGALLIA - È finito con un patteggiamento a sei mesi di carcere (pena sospesa) l’incidente mortale sulla Corinaldese, quello che il 6 settembre 2021 si porto via per sempre Jennifer Fiori, 35 anni, nativa di Fabriano ma residente a Sassoferrato. Ieri davanti al gup Alberto Pallucchini uno dei due automobilisti ha chiesto e ottenuto il rito alternativo per l’accusa di omicidio stradale. È il 78enne senigalliese che quel pomeriggio, uscendo da un passo privato, a bordo di una Alfa Romeo, toccò la moto in sella alla quale si trovata la donna. Era difeso dall'avvocato Canafoglia. Fiori volò a terra finendo nella corsia opposta al suo senso di marcia dove una Fiat le passò sopra investendola. Morì per le gravi lesioni riportate.
 

A bordo dell’auto, della Caritas, c’era una 29enne senigalliese, accusata anche lei di omicidio stradale perché avrebbe concorso all’esito tragico dell’incidente. Per la 29enne pero si procede a parte. Fiori in passato si era candidata come consigliera comunale. Amava lo sport ed il ciclismo, tanto da praticarlo anche a livello agonistico. Nel 2013 aveva raggiunto un traguardo prestigioso conquistando il quinto posto al campionato italiano donne èlite, risultato che le aveva fatto guadagnare la convocazione ai raduni della nazionale italiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jennifer morta in moto, automobilista condannato per omicidio stradale

AnconaToday è in caricamento