Cronaca

Corinaldo, investì e uccise 15enne: 7 anni di carcere e 800mila euro di risarcimento

La famiglia della vittima, rappresentata dall'avvocato Corrado Canafoglia, ha fatto sapere che il denaro del risarcimento sarà devoluto in beneficenza a favore della lotta agli abusi di alcool e droga nei giovani

Francesco Saccinto

Condannato a sette anni di carcere e a un risarcimento di 800mila euro Omar Turchi, il manovale 35enne di Corinaldo che il 10 settembre 2013, in via degli Olmi Grandi, mentre era ubriaco al volante, investì lo studente 15enne Francesco Saccinto, che morì sul colpo. A Turchi è stato contestato l’omicidio colposo grave.

La sentenza è stata emessa ieri dal giudice del Tribunale di Ancona Francesca Zagoreo - il Pm aveva chiesto 4 anni e 6 mesi - e la famiglia Saccinto, rappresentata dall’avvocato Corrado Canafoglia, ha fatto sapere che il denaro del risarcimento sarà devoluto in beneficenza a favore della lotta agli abusi di alcool e droga nei giovani, forse con la creazione di un apposito progetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corinaldo, investì e uccise 15enne: 7 anni di carcere e 800mila euro di risarcimento

AnconaToday è in caricamento