Ubriachi alla guida sul lungomare, giro di vite dei carabinieri: 2 le denunce

Nelle ultime 24 ore, due persone sono state denunciate per guida sotto l’influenza dell’alcool

Intensa domenica di controlli per i carabinieri di Senigallia che in occasione degli eventi connessi alla chiusura dell’8^ edizione del Deejay X-Master, hanno intensificato la presenza sul territorio. In particolare, nelle ultime 24 ore, due persone sono state denunciate per guida sotto l’influenza dell’alcool.

Due automobilisti sono stati intercettati dalle pattuglie presenti sul territorio dopo essersi messi alla guida nonostante avessero ecceduto con l’alcol. Domenica notte, all’una e mezza, al km 283 della Statale Adriatica, nel tratto compreso nella frazione Marina di Montemarciano, i carabinieri hanno controllato una BMW X1. Alla guida un 23enne di Falconara Marittima, che mentre era in corso la verifica dei documenti di guida, ha manifestato i sintomi dell’abuso etilico. I militari allora lo hanno sottoposto ad accertamento mediante il test alcolemico, che è risultato positivo con un tasso del 1,49 gr/lt. L’autovettura è stata consegnata ad un parente del guidatore, giunto sul posto, per recuperare il mezzo e riaccompagnare il 23enne a casa.

Invece, dopo circa due ore, sul lungomare Dante Alighieri a Senigallia, una pattuglia del Nucleo Radiomobile ha proceduto al controllo di una Lancia Ypsilon condotta da una 21enne residente a Castelbellino. Anche in questo caso, l’automobilista è stata sottoposta all’alcol test risultando positiva con un tasso del 1,70 gr/lt. Poiché la giovane non è riuscita a rintracciare nessuno che prendesse in consegna il veicolo, l’auto è stata affidata ad una depositeria giudiziaria autorizzata. Ai due automobilisti, denunciati a piede libero per il reato di guida sotto l’influenza dell’alcool, è stata anche ritirata la patente per i provvedimenti di sospensione di competenza del Prefetto di Ancona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento