rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Litigano sulla guerra: russo preso a bottigliate in testa da una donna ucraina

Avrebbe spaccato in testa la bottiglia al culmine di una discussione sul conflitto russo-ucraino. Sul posto Croce Gialla di Ancona e polizia

ANCONA - Scoppia la rissa in un appartamento di via Giordano Bruno tra un uomo di 77 anni di origini russe e una donna, poco più giovane di lui, originaria dell’Ucraina. A scatenare la miccia sarebbero state le tensioni e i dissapori dovuti al conflitto in atto. Il tutto sarebbe stato poi accentuato dall’alcol.

La donna, in preda alla rabbia, durante la lite ha preso una bottiglia di vetro rompendola in testa al 77enne. Sul posto sono arrivate le volanti della polizia e il personale della Croce Gialla di Ancona. L’uomo sanguinante è finito all’ospedale di Torrette dove gli sono stati applicati dei punti in testa e sul viso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigano sulla guerra: russo preso a bottigliate in testa da una donna ucraina

AnconaToday è in caricamento