rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Stazione / Piazza Rosselli

Perde giocando al Gratta e Vinci e aggredisce la barista: nei guai un 46enne

Sul posto sono intervenute le Volanti della polizia. L'uomo ha ammesso con gli agenti di essere affetto da ludopatia

Compra trecento euro di Gratta e Vinci, non vince nulla e se la prende con la barista prima e con un cliente poi. E' quanto accaduto nei giorni scorsi in un bar di piazza Rosselli dove un uomo di 46 anni originario di Foggia è entrato per acquistare la cospicua somma di Gratta e Vinci e ha iniziato a grattarli in modo compulsivo. Avrebbe successivamente chiesto a uno dei dipendenti del locale di volerne acquistare altri ma di volerli pagare con il bancomat. Vedendosi rifiutata la richiesta (questo tipo di merce si può pagare solo in contanti) ha iniziato a dare in escandescenze. L'uomo avrebbe perso le staffe e a quel punto sarebbe intervenuto anche un cliente nel tentativo di bloccarlo. L'aggressore, per liberarsi della presa, si è sporto in avanti finendo a terra e sbattendo la testa. Nel frattempo sul posto sono intervenute le Volanti che lo hanno identificato. Il foggiano, all’atto del controllo, non è stato in grado di fornire motivi che giustifichino la sua permanenza in città ma avrebbe ammesso di essere ludopatico. Lo stesso è stato trasportato all'ospedale regionale di Torrette per essere medicato. 

Il questore ha disposto nei suoi confronti il foglio di via obbligatorio dal comune di Ancona per tre anni. Nei suoi confronti pendeva lo stesso provvedimento anche nella città di Fano. L'uomo era già noto alle forze di polizia per varie insolvenze fraudolente e lesioni personali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde giocando al Gratta e Vinci e aggredisce la barista: nei guai un 46enne

AnconaToday è in caricamento