Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Via Fano

Chiaravalle: sgominata banda di ladri, tre arresti

Tutto è cominciato da una segnalazione giunta da un privato cittadino, che ha avvertito i militari della presenza di due individui sospetti che avevano appena scavalcato la recinzione di una casa in via Fano

Furto sventato dai Carabinieri di Chiaravalle nella tardo pomeriggio di venerdì: tutto è cominciato da una segnalazione giunta da un privato cittadino, che ha avvertito i militari della presenza di due individui sospetti che avevano appena scavalcato la recinzione di una casa in via Fano.

VIA FANO. Appena ricevuta la segnalazione i carabinieri – di cui uno anche libero dal servizio – si sono immediatamente precipitati sul posto, una zona molto “calda” per l’alto numero di furti in abitazione registrati. Arrivati in via Fano gli uomini dell’arma hanno subito notato una figura di sesso maschile che si guardava insistentemente intorno, in un chiaro atteggiamento da “palo”: non appena l’uomo ha visto i militari ha afferrato il cellulare cominciando a far partire una chiamata e ha iniziato ad allontanarsi velocemente, prima camminando e poi correndo.
Nel frattempo un altro militare arrivato di rinforzo sulla via è riuscito a bloccare altri due giovani prima che questi riuscissero a scappare in una strada laterale: uno dei due, prima di venire bloccato, faceva cadere due oggetti dalla tasca per cercare di buttarli sotto le macchine parcheggiate, risultati poi essere una torcia tascabile e un paio di guanti di gomma. Addosso, i due avevano anche diverse banconote da 100 euro e un paio guanti da lavoro.

IL QUARTO UOMO. I militari hanno setacciato a tappeto tutta la via, trovando ben presto quello che stavano cercando: dall’interno di un’auto parcheggiata una figura cercava di nascondersi appiattendosi lungo i sedili. Era il quarto complice – il cugino di uno dei due fermati poco prima – che aspettava gli altri componenti della banda pronto a portarli lontano dal luogo del crimine.  
La perquisizione veicolare permetteva di far rinvenire un coltello da cucina nel vano portaoggetti lato passeggero, 2 paia di guanti nascosti sotto i sedili e un secondo coltello da cucina ben appuntito con lama seghettata, uno scalpello di 30 mm, un cric per mezzi pesanti e numerosi contenitori di gioielli, tutti svuotati.

ARRESTI. I tre sono stati identificati per M.V., classe 1984, , C.N., classe 1991, C.B., classe 1987, tutti e tre cittadini albanesi domiciliati a Rimini. Per M.V., pluripregiudicato, si sono aperte le porte del carcere di Montacuto, mentre per gli altri due è scattato l’obbligo di dimora presso le loro residenze riminesi in attesa del processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiaravalle: sgominata banda di ladri, tre arresti

AnconaToday è in caricamento