Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Scrima / Via Ascoli Piceno

Suona tutti i campanelli poi entra per rubare: giovane nei guai

Credeva di aver pensato a tutto: per colpire ha scelto una domenica caldissima in cui quasi tutti erano al mare in cerca di refrigerio, ma è stato visto e rintracciato in poco tempo dai Carabinieri di Ancona

È stato colto con le mani nel sacco – anzi, nei sacchi, due, pieni di refurtiva – F.F., giovane anconetano arrestato ieri a mezzogiorno dai Carabinieri dell’aliquota Radiomobile di Ancona: i militari lo hanno sorpreso mentre stava chiudendo il garage dove aveva appena nascosto il bottino rubato nell’appartamento di via Ascoli Piceno di una dirigente bancaria, consistente in vestiti, documenti e gioielli per un valore totale di circa mille euro.

IL FURTO. Il giovane credeva di aver pensato a tutto: innanzitutto per colpire ha scelto la mattina di una rovente domenica estiva, in cui quasi tutti i residenti del quartiere erano fuggiti da casa per cercare ristoro al mare. Per prima cosa ha suonato tutti i campanelli del palazzo per assicurarsi di avere via libera, poi è entrato nella casa prescelta saltando su un balcone dalla finestra condominiale che aveva forzato.
Il fato ha però voluto che fosse presente per puro caso il figlio della proprietaria, che una volta resosi conto dell’ingresso di un intruso in casa ha immediatamente chiamato il 112. Il ragazzo, credendosi scoperto ma non visto, ha preso in fretta e furia quello che poteva ed è riparato verso casa. Alcuni testimoni lo hanno però visto fuggire con la refurtiva e hanno potuto fornire una descrizione accurata ai militari, che in poco tempo lo hanno rintracciato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suona tutti i campanelli poi entra per rubare: giovane nei guai

AnconaToday è in caricamento