Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Rubavano le offerte nella chiesetta dell’ospedale: arrestate

Nel tardo pomeriggio di sabato due donne sono state arrestate mentre rubavano il denaro delle offerte della Cappella dell'ospedale Regionale Umberto I. Intensificati i controlli di polizia in tutta la città

Nel tardo pomeriggio di sabato due donne di origine polacca (T.M, di 38 anni, e K.I., di 45 anni)  sono state arrestate mentre rubavano il denaro delle offerte della Cappella dell'ospedale Regionale Umberto I.
A scoprirle in flagranza di reato sono stati gli agenti di polizia in servizio presso l’ospedale, che pattugliando le hanno viste armeggiare all'interno della chiesetta con i classici strumenti utilizzati dai ladri in queste occasioni: attrezzi muniti alle estremità di nastro adesivo capace di trattenere monete e banconote.  

Una trentina di euro il bottino che fino a quel momento le due erano riuscite a prelevare, poi rinvenuti tra i loro indumenti.  Entrambe le donne – già note alle forze dell’ordine per furti – sono state arrestate con  l'accusa di tentato furto aggravato e porto di arnesi atti allo scasso.

CONTROLLI. Come di consuetudine, in occasione delle festività, la Questura di Ancona rafforza i servizi di controllo del territorio per contrastare i fenomeni di microcriminalità.
Nel corso del weekend una ventina di agenti hanno presidiato il territorio da nord a sud, le discoteche e i locali notturni.

Controllate un centinaio di persone e veicoli, e sono state comminate una dozzina di multe per mancate revisioni, alta velocità, mancata copertura assicurativa e guida in stato di ebbrezza. Una sessantina gli automobilisti sottoposti al controllo con etilometro.
Due anconetani sono stati trovati alla guida dei loro veicoli con un tasso alcolemico superiore al consentito. Uno di loro è stato deferito all'A.G. in quanto la presenza di alcol nel sangue superava un grammo per litro di sangue. Per entrambi è scattato l'immediato ritiro della patente.  
Durante l'operazione un altro anconetano in stato d'ebbrezza, appiedato, è stato deferito per oltraggio a Pubblico Ufficiale. mentre un pregiudicato 32 anni è stato denunciato perché trovato alla guida con patente revocata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubavano le offerte nella chiesetta dell’ospedale: arrestate

AnconaToday è in caricamento