Rubava gasolio a un agricoltore, il deposito era in garage 

Ben 400 litri di carburante e due auto rubate nella rimessa di un 48enne, ora arrestato dai carabinieri per furto continuato e aggravato

la refurtiva sequestrata

Lo hanno visto mentre scaricava taniche a tarda notte da un'auto al suo garage, proprio di fianco alla sede degli scout, in via Selve. Lo hanno controllato ed è emerso che nei contenitori era stipato gasolio e che le due auto presenti, quella con la quale era arrivato e un'altra dentro la rimessa, erano entrambe rubate. I carabinieri della stazione di Marzocca hanno arrestato nella notte un 48enne di Montemarciano, originario della provincia di Verona e già noto alle forze dell'ordine, per furto aggravato e continuato. I militari si sono insospettiti perché la Lancia Y con la quale l'uomo era arrivato aveva dei segni di forzatura sulla portiera. Da un controllo è emerso che il veicolo era stato rubato qualche ora prima ad Ancona. Nelle vicinanze c'era anche una Mercedes Classe B. Anche quella è risultata rubata a un uomo di Filottrano che non si era ancora reso conto del furto subito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dentro il garage c'erano una dozzina di taniche da 30 litri piene di diesel agricolo. Dentro la Mercedes c'era anche una cassetta degli attrezzi dalla quale è stato possibile risalire all'azienda agricola depredata. L'agricoltore, un uomo di San Silvestro di Senigallia, ha riconosciuto i suoi averi e ha inoltre denunciato che il suo deposito carburanti era stato forzato. Il 48enne, messo davanti all’evidenza dei fatti, non ha potuto far altro che confessare. Ha passato la notte ai domiciliari. Le due auto, la cassettiera metallica con gli attrezzi e le taniche contenenti il gasolio sono state sottoposte a sequestro. Il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto ed al termine dell’udienza ha applicato all’imputati la misura cautelare degli arresti domiciliari fino alla data della prossima udienza fissata il prossimo 12 febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento