menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli dei Carabinieri di Osimo

Controlli dei Carabinieri di Osimo

Osimo, derubò due bar nel giro di due notti: incastrato da un paio di pantaloni

Le indagini hanno preso il via dopo la denuncia presentata lo scorso 9 settembre dalla proprietaria del "Polo Bar" di via Marco Polo 104, scoprendo come riuscirono ad entrare dopo aver colpito un altro locale

Si sarebbero resi responsabili di un doppio furto a danno di due bar cittadini. Alla fine delle indagini, i Carabinieri della stazione di Osimo, guidati dal comandante Raffaele Conforti, hanno denunciato per furto due persone: G.A., 34enne nata a Jesi ed H.S. tunisino di 30 anni, entrambi nullafacenti e pluripregiudicati. A tradire l'uomo sarebbero stati proprio un paio di pantaloncini.

Le indagini hanno preso il via dopo la denuncia presentata lo scorso 9 settembre dalla proprietaria del  “Polo Bar” di via Marco Polo 104. I militari sono certi siano stati i denunciati a colpire. Perché? La sera prima, quando fu derubato il bar “La Base", i due avrebbero sottratto un borsello con all’interno le chiavi, guarda caso, del bar “Polo Bar”. Oltre quello un anello ed un bracciale in oro. Con quella chiave, la sera dopo, la jesina e il tunisino sono entrati indisturbati al Bar Polo. Per gli inquirenti non ci sono dubbi sulle responsaiblità, anche perché ci sono le immagini  del sistema di videosorveglianza presente all’interno del locale a confermare. Non solo perché, sempre a casa del tunisino, sono stati trovati arnesi da scasso ed un paio di bermuda di colore rosso riportanti la scritta “Jordan 23”, indossati dall'uomo al momento del furto. A loro carico è stata inoltrata alla Questura di Ancona la proposta di misura di prevenzione dell’Avviso Orale per la donna osimana e del Foglio di Via Obbligatorio per anni 3 dal Comune di Osimo per l’extracomunitario. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento