rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Jesi

Due furti nella stessa abitazione, nel bottino oro, gioielli e pellicce. Presunto ladro fermato a Milano

Dalle indagini è emerso che in entrambe le circostanze la banda, composta da almeno tre persone, era giunta sul posto utilizzando la stessa autovettura le cui targhe risultavano essere clonate. Uno di loro è stato fermato

Due furti presso la stessa abitazione in pochi giorni. È accaduto a Jesi. Il primo, messo a segno il 2 dicembre dello scorso anno, aveva fruttato diverse migliaia di euro in gioielli e pellicce. Nel secondo colpo, appena otto giorni dopo, era stata sfondata, anche, una parete del caveau dal quale erano stati asportati ulteriori oggetti di valore. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, svolte dall’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Jesi, hanno consentito di individuare uno dei presunti componenti della banda. Si tratta di un 41enne di nazionalità albanese, residente in Provincia di Milano, che nei giorni scorsi è stato arrestato. 

Le indagini

Attraverso le analisi delle immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza presenti nella zona è emerso che in entrambe le circostanze la banda, composta da almeno tre persone, era giunta sui luoghi utilizzando la stessa autovettura le cui targhe risultavano essere clonate. Determinante il sopralluogo eseguito dal personale della Sezione Investigazioni Scientifiche di Ancona che è riuscito ad individuare una piccola traccia ematica lasciata da uno dei banditi, feritosi proprio mentre creava l’apertura in una delle pareti del caveau. Il materiale biologico è stato inviato al Reparto Investigazioni Scientifiche Carabinieri di Roma dove l'analisi di laboratorio ha permesso di estrapolare il relativo profilo genetico. L’inserimento nella Banca Dati Nazionale DNA ha restituito un match positivo con quello del cittadino albanese, già censito in quanto autore e condannato ln via detinitiva per fatti analoghi. Sono in corso ulteriori attività per identificare gli altri componenti della banda

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due furti nella stessa abitazione, nel bottino oro, gioielli e pellicce. Presunto ladro fermato a Milano

AnconaToday è in caricamento