Infatuata del suo fisioterapista, lui la respinge e lei assolda un ladro per derubarlo

Era arrivata al punto di perseguitare l'uomo, la fidanzata ed i suoi genitori. Poi per fargliela pagare ha organizzato un furto su commissione

foto d'archivio, credit: igorvitale.org

Si era innamorata follemente del suo fisioterapista a tal punto da perseguitare lui, i genitori e la sua fidanzata. Un amore evidentemente non corrisposto che le aveva fatto perdere completamente la testa. A finire nei guai una donna di 45 anni, che per fargliela pagare ha organizzato un furto su commissione, assoldando un rom per farlo entrare e rubare nell'appartamento del fisioterapista. 

Le indagini a suo carico sono ormai giunte alla conclusione. Nei guai anche il suo complice che in cambio di denaro avrebbe accettato l'incarico della donna. I fatti risalgono allo scorso anno e le vittime hanno raccontato agli inquirenti quei mesi d'inferno, quando la stalker aveva iniziato a perseguitarle. Un pressing fatto di insulti, pedinamenti, lettere consegnate alla coppia ed ai genitori di lui, con le quali lei cercava di convincerli ad intervenire per farli lasciare. Poi in una notte d'estate le telecamere di videosorveglianza hanno mostrato un uomo incappucciato mentre tentava di entrare all'interno dell'appartamento del fisioterapista, forzando la serratura di casa. Una scena che in un primo momento non sembrava collegata con la stalker, mentre invece era stata proprio lei ad assoldare il ladro per fargli compiere il furto. In auto ad aspettarlo c'era proprio la donna che aveva pianificato in ogni dettaglio la sua vendetta d'amore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento