Finge di essere un rappresentante e vende un prodotto che non esiste: denunciato

L'uomo ha preso l'anticipo per la vendita del prodotto ed è poi fuggito. I carabinieri lo hanno però identificato e denunciato

foto di repertorio

Si presenta in un'azienda di Osimo millantando di essere un rappresentante di generatori elettrici. Poi, dopo essersi conquistato la fiducia del titolare, riesce a farsi dare un anticipo per il fantomatico prodotto venduto e fugge senza lasciare traccia. E' finita con una denuncia la truffa ingegnata da un 33enne napoletano, che dopo brevi indagini da parte dei carabinieri è stato identificato e raggiunto dagli stessi militari. L'uomo infatti aveva preso i 500 euro di anticipo dall'azienda e poi si era reso irreperibile. Ora dovrà rispondere del reato di truffa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento