Cronaca

Lancio di sassi e bottigliate alla festa di compleanno: 8 feriti

La maxi rissa si sarebbe scatenata per uno smartphone sparito. I 13 giovani, dai 17 ai 30 anni, sono stati denunciati e dovranno rispondere di rissa aggravata e lesioni personal

La festa di compleanno si trasforma in un ring, con tanto di feriti. A scatenare il caos sarebbe stato uno smartphone sparito di uno degli invitati.  Al termine delle indagini della Squadra di Polizia giudiziaria del Commissariato di Pubblica sicurezza di Fabriano sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per rissa aggravata e lesioni personali 13 giovani, dai 17 ai 30 anni circa. I fatti risalgono al 14 giugno nella struttura ricettiva "Villa Panorama", località Civita, ma sono emersi solo ora al termine delle indagini della squadra di polizia giudiziaria del Commissariato di Fabriano. 

Quel giorno di festa si è trasformato all'improvviso in una baraonda e sono stati alcuni invitati al party ad allertare le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri e vigili. Al loro arrivo hanno trovato la casa devastata: danni agli arredi, ai suppellettili e ad alcune macchine in sosta per via del landio di sassi e bottiglie. Tra i giovani feriti, almeno 8, i più gravi sono risultati un ragazzo italiano di 19 anni con varie contusioni, ferite da taglio e lacero contuse agli arti e una frattura di una mano, e un ragazzo di nazionalità albanese con frattura al naso ed escoriazioni in varie parti del corpo. Per tutti la prognosi non ha superato i 25 giorni, dopo essere stati curati all’ospedale Engles Profili di Fabriano. La Squadra di Polizia giudiziaria del Commissariato di Fabriano si è occupata delle indagini e ha ricostruito la dinamica dei fatti, individuando 13 responsabili che sono stati denunciati in stato di libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancio di sassi e bottigliate alla festa di compleanno: 8 feriti

AnconaToday è in caricamento