Cronaca Quartiere Adriatico / Largo Lorenzo Cappelli

Casa della salute all’Ex Umberto I, attesa decennale: lo stato del cantiere 

Il punto sulla struttura che a breve, secondo il Comune, ospiterà i servizi del poliambulatorio del viale

Un rendering della struttura

I due padiglioni dell’ex Umberto I pronti a fine anno, al massimo nei primi mesi del 2022. Lo ha detto in consiglio Comunale il vicesindaco Pierpaolo Sediari, interrogato dal consigliere Daniele Berardinelli (Forza Italia). Uno ospiterà la “Casa della Salute” e vi saranno trasferiti tutti i servizi presenti ora al Poliambulatorio del Viale della Vittoria: medici di base, pediatri di libera scelta, continuità assistenziale con 54 ambulatori, infermieri di comunità e laboratori. Ci saranno anche la Medicina specialistica e una palestra per la riabilitazione. In un secondo padiglione, invece: «Ci saranno residenze protette con 26 posti Rsa- ha detto Sediari- Residenza protetta per demenze da 18 posti e,al piano terra, 8 posti hospice. Per l’hospice però è stata necessaria una variante, perché non era previsto inizialmente, e questa variante ha contribuito a ritardare i lavori. Ritardi sono stati anche dovuti al Covid e all’intervento su due manufatti che richiedevano il parere della soprintendenza».

«Sembra quindi che il Covid sia arrivato ad Ancona nel 2011, perché trovare come scusa il virus per questi ritardi decennali fa cadere le braccia- ha replicato Berardinelli- già nel 2011 l’amministrazione voleva vendere i locali del viale in vista di un imminente apertura dell’Umberto I. L’opposizione vincolò questa possibilità, ma nel 2021 stiamo ancora aspettando». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa della salute all’Ex Umberto I, attesa decennale: lo stato del cantiere 

AnconaToday è in caricamento