Nasconde la droga sul tetto: in manette ex idraulico a Collemarino

La polizia ha arrestato un ex idraulico nel settore della cantieristica, oggi disoccupato, con l'accusa di spaccio. Nascosti in un'intercapedine sul tetto 20 grammi di eroina divisi in 4 involucri

Il quartiere di Collemarino (foto archivio)

La fantasia del mercato dello spaccio non conosce confini: gli agenti della squadra Mobile, coordinati da Giorgio Di Munno, hanno messo ieri le manette a K. S., tunisino di 35 anni, che gestiva la sua attività di pusher nascondendo la materia prima (nello specifico 20 grammi di eroina).. sul tetto. A riportare la notizia è il Messaggero.

Gli agenti stavano seguendo da qualche tempo il giovane, ex idraulico nel settore della cantieristica oggi disoccupato, intercettandolo al Piano San Lazzaro mentre si incontrava con diversi tossicodipendenti. Le indagini avevano condotto i poliziotti fino all’abitazione di Collemarino dell’uomo, che nel corso di un appostamento lo hanno visto uscire sul balcone e salire su una scala, per raggiungere un’intercapedine nel muro. La seguente perquisizione ha permesso di scoprire il contenuto della nicchia: un pacchetto di sigarette con 20 grammi di eroina divisa in 4 involucri, mentre all'interno di un mobile nell’appartamento è stato rinvenuto un marsupio con 1.090 euro in contanti.

Per  K. S. è stata disposta la misura cautelare in carcere.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento